INFORMAZIONI SUL CESQ

 

Il CeSQ si è costituito il 3 marzo 2005 (atto registrato il 21.03.2005, n. 208, serie 1, Città di Castello, PG), ha sede legale a Sansepolcro (Arezzo) in via Nuova dell’Ammazzatoio 7 ed è iscritto all’anagrafe tributaria [ufficio competente (R5D) Sansepolcro] con CF 91006480510. Il CeSQ è iscritto all’Anagrafe Unica delle Onlus (Direzione regionale della Toscana), n. prot. iscrizione 3 del 03.03.2005, comunicazione N. A3/2005/17910/protocollo.


Il CeSQ lavora in convenzione di collaborazione scientifica con l’Università di Siena, firmata dalle parti (CeSQ/Rettore Univ. Siena) in via definitiva il 29 luglio 2005. Il Comune di Sansepolcro è associato al CeSQ con delibera n. 276 del 26 ottobre 2004. Nel consiglio direttivo figurano i rappresentanti del Comune di Sansepolcro, del Dipartimento di Scienze Ambientali “G. Sarfatti” dell’Università di Siena e del gruppo Ricerche Archeologiche Sansepolcro. Il CeSQ riceve contributi finanziari da Enti pubblici e privati per i propri progetti di ricerca.

 

Il CeSQ è associato all’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria dal 16 gennaio 2009 (tessera n. 1515).

 

Il CeSQ ha alcune sale espositive aperte al pubblico, senza barriere architettoniche e con servizi adeguati anche per disabili. In queste sale vengono svolti incontri, visite guidate, lezioni, conferenze. Gli operatori del CeSQ hanno seguito negli ultimi anni corsi formativi e di specializzazione per l’accompagnamento e la tiflodidattica con la VIVAT (Volontari Italiani Visite Artistiche Tattili, c/o Museo Marini Firenze), la UIC provinciale di Arezzo (Unione Italiana Ciechi), la ANIOMAP (Associazione Nazionale Istruttori di Orientamento, Mobilità e Autonomia Personale) e attuano le lezioni e i laboratori progettati dal CeSQ per gli ipo- e nonvedenti in materie inerenti l’archeologia preistorica e le scienze naturali. Ambiti di collaborazione recenti sono quelli con il Centro di Consulenza Tiflodidattica di Firenze, che si occupa dell’integrazione scolastica dei bambini con disabilità visive e con l’Accademia dei Fisiocritici di Siena per la realizzazione di una galleria tattile nelle sale del loro Museo di Storia Naturale.



Le linee programmatiche, tutte in attuazione, comprendono (Statuto CeSQ,  capo I, art. 3):

-la ricerca scientifica indirizzata allo studio delle interazioni tra clima, ambiente e comunità umane nel Quaternario e l’organizzazione di giornate di studio e manifestazioni adeguate;

’appoggio agli studi di giovani laureati e dottori di ricerca nelle varie discipline delle Scienze Naturali, interessati ad approfondire problematiche specifiche connesse al territorio altotiberino;

-la valorizzazione delle risorse locali, della didattica e dell’orientamento universitario: proponendo alle scuole progetti e attività diverse inerenti lo studio dell’ambiente e della preistoria; inserendo i siti di scavo in percorsi agrituristici e visite guidate; collaborando alle campagne di scavo effettuate dalla Sezione di Ecologia Preistorica e ai corsi di orientamento universitario alla facoltà di Scienze MFN dell’Università di Siena attuati presso le scuole medie superiori e corredati da giornate di studio specifiche;

-la promozione delle attività mediante i mezzi ordinari, con mostre tematiche, pubblicazioni su diversi supporti, semidivulgative o specialistiche, presentazione dei progetti realizzati mediante relazioni in convegni specifici;

-la creazione di un centro di documentazione territoriale per la raccolta dati e la creazione di supporti informatici utilizzabili da ogni tipo di utenza, dallo specialista al turista, anche in collaborazione con altre Istituzioni presenti nel territorio;

-l’attenzione a concretizzare l’espressione “pari opportunità di accesso” nel favorire l’avvicinamento alle tematiche ambientali e, per estensione paleoambientali e preistoriche, ai portatori di handicap o in generale alle fasce più deboli o emarginate della popolazione per mezzo di progetti mirati;

-la valorizzazione delle attività, ogni volta che sia possibile, al fine di creare nuove occasioni di lavoro.


 
Il CeSQ possiede i seguenti organi di governo e controllo (Statuto CeSQ, capo IV, art. 9):
    -Presidente e vicepresidente
    -Direttori tecnico e scientifico (il direttore scientifico coordina i comitati scientifici composti, a seconda delle necessità, da docenti dell’Università di Siena e/o di altri atenei);
    -Consiglio direttivo di 7 membri, composto tra gli altri dai rappresentanti del Comune di Sansepolcro, del Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università di Siena, del Gruppo Ricerche Archeologiche Sansepolcro;
    -Revisori dei conti
    -Assemblea dei soci

 

Centro Studi sul Quanternario Onlus
via Nuova dell'Ammazzatoio 7
I 52037 Sansepolcro (Arezzo)


info@cesq.it
 

 

 

 


Pagina iniziale/home page
 

Cos'è il CeSQ Chi siamo Esposizione

Ricerca Scientifica (ricerca, scavi, orientamento, convegni)
 
Pubblicazioni/publications Biblioteca e links correlati/library and related links Didattica (scuole, attività sperimentali, conferenze)

Accessibilità e links correlati/cultural access for the blind and related links
 
Gruppo Ricerche Archeologiche Sansepolcro Laboratorio modellistico

Archaeology Field School
 
Sostieni il CeSQ In libreria... Links